Conversazioni dal basso

maggio 8, 2008

Conversazioni dal Basso è un ciclo di eventi e incontri dedicati al rapporto tra società e nuovi media.

Il tema dell’edizione di quest’anno è Come blog e social media cambiano la politica.

L’evento è dedicato a riflettere sulle mutazioni sociali comportate dal fatto che, per la prima volta nella storia, le masse hanno accesso ai mezzi di comunicazione di massa non solo dal lato dei fruitori, ma anche da quello dei produttori di contenuti.
S’intenderà pertanto considerare il rapporto fra politica e nuovi media, come i nuovi media possano cambiare la politica aprendo nuove possibilità di comunicazione e di socialità.

Il workshop si terrà a Pesaro, ed è promosso, tra gli altri, dai corsi di laurea in Scienze della comunicazione e in Comunicazione e pubblicità della Facoltà di Sociologia dell’Università di Urbino.

BlogAction ha deciso di essere presente e partecipare per confrontarsi con progetti che partono da basi e convincimenti comuni; per capire meglio come muoversi nel mondo della Rete; nonché per farsi conoscere e per cercare realtà che possano affiancarlo nel suo tentativo di sensibilizzazione alla civiltà.

Annunci

8 marzo 2008 – manifestazioni per i diritti delle donne

febbraio 26, 2008

Quest’anno corre il 100 anniversario dell’8 marzo. Data che – soprattutto negli ultimi decenni – è stata scambiata spesso per un modo di festeggiare il proprio essere donna  scimmiottando vizi e virtù maschili.

L’8 marzo quest’anno è invece ancora più importante.

Sarebbe importante far sentire la voce delle donne e degli uomini che credono nel diritto di scelta e nella dignità della persona.

Per questo in Italia si stanno organizzando, in questo momento così triste per il nostro Paese, molte manifestazioni di piazza.

Questa è prevista a Bologna. (piazza XX Settembre, ore 15 del 8/3/8, Corteo)

Se siete al corrente di altre, vi prego di segnalarle nei commenti a questo post per darne ampio risalto.


La città dei cittadini

febbraio 21, 2008

Tra le tante e belle iniziative presenti in Rete per scuotere la Politica ce ne è anche una che mira a dare visibilità ai movimenti spontanei di cittadini finalizzati alla partecipazione, com’è BlogAction. Si chiama La città dei cittadini e ci è stata segnalata da Karakiara.

La città dei cittadini è un laboratorio promosso dal Comune di Casalecchio di Reno (Bo) e dall’associazione Micromacchina per la “condivisione orizzontale di saperi, lo scambio di esperienze e la raccolta di best praticies” finalizzato a promuovere la cultura della cittadinanza.

Dato che BlogAction nasce proprio nella condivisione della Rete e facendo della Rete lo strumento privilegiato per fare politica di civiltà in Italia, al fine di promuovere il più possibile le nostre iniziative, abbiamo pensato di partecipare anche al premio indetto dalla Città dei cittadini.

Nel frattempo il gruppo si allarga e si allarga anche la discussione: temi caldi quali ad esempio la Legge 194 e il diritto di scelta, Sanità, Questione Case, Istruzione e Laicità dello Stato stanno prendendo piede e ognuno propone e presenta la propria idea in merito.

Da questo fermento pensiamo allora che anche dopo il 2 aprile 2008 BlogAction vorrà esserci, studiando iniziative ad hoc per affrontare ciascuna questione.

Nel rispetto del senso profondo della politica civile e del dialogo.


Una reale minaccia alle libertà individuali

febbraio 14, 2008

Il clima da caccia alle streghe che si sta formando in Italia spaventa. Motivo in più, per BlogAction, per muoversi.

Perché l’iniziativa del 2 aprile è solo un inizio ma bisogna fare tante cose. E oggi più che mai sono minacciate le libertà individuale di donne e uomini.

Vogliono cancellare con un colpo di spugna una legge, la 194 sull’interruzione di gravidanza, che può invece essere solo migliorata e adattata alle scoperte della scienza.

Invece il corpo femminile e la libertà di scelta sono diventati il terreno di scontro per acquisire potere da parte di Chiesa e dello Stato che gira a braccetto con la parrocchia.

Se volete anche voi manifestare a sostegno della Legge e perché non avvengano più fatti come quelli di Napoli (bliz di polizia in sala parto per un’interruzione terapeutica di gravidanza)

oggi, in tutta Italia, si terranno molti presìdi dedicati.

Qui una mappa delle iniziative

Chi scrive può parlare solo per se stessa e andrà.